Quiche di Zucchine

Può essere un secondo piatto o un antipasto, ottima anche da servire durante un aperitivo.
Molto semplice e veloce da realizzare nonché buonissima.
Ecco la ricetta della quiche di zucchine (per la versione con il Monsieur Cuisine cliccare qui).

Ingredienti:
• 1 rotolo di pasta brisé
• 1 scalogno
• 350 gr di zucchine
• 30 gr di olio extravergine di oliva
• 100 gr di fontina
• 100 gr di panna liquida fresca
• 100 gr di latte
• 3 uova
• Sale
• Pepe

Procedimento:
Tritare la fontina e metterla da parte.

Frullare grossolanamente assieme scalogno e zucchine tagliate a pezzi, versarle in una padella e aggiungere l’olio d’oliva, sale e pepe e cuocere per una decina di minuti a fuoco vivace.
Mettere da parte (se le zucchine sono molto umide scolare il liquido in eccesso dopo la cottura).

In una ciotola versare la panna, il latte, le uova, sale e pepe e frullare sbattere con una frusta amalgamando bene.

Stendere la pasta brisé in una teglia foderata con carta da forno, distribuire le zucchine e il formaggio e co-prire con la crema di uova e panna.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.

Lasciare intiepidire e servire.

Annunci

Torta al cacao e cocco con farina di Kamut

Ammettiamolo, a chi non piace la torta al cioccolato?
Questa versione è molto morbida e leggera e il cocco gli da quel tocco in più.
Adatta ad ogni tipo di situazione, che sia la colazione, la merenda o dopo i pasti.
Ecco la semplicissima ricetta da realizzare in poco tempo (per la versione con il Monsieur Cuisine clicca qui).

Ingredienti:
• 130 gr di burro
• 4 uova medie a temperatura ambiente
• 200 gr di zucchero di canna
• 130 gr di farina di kamut
• 25 gr di cacao amaro
• 1 bustina di lievito per dolci
• 130 gr di latte tiepido
• 70 gr di farina di cocco
• 1 pizzico di sale

Procedimento:
Togliamo a pezzetti il burro, mettiamolo in pentolino e fondiamolo, possiamo anche utilizzare il microonde, e teniamolo da parte.

Utilizzando una frusta montiamo le uova, lo zucchero e il sale finché l’impasto non sarà chiaro e spumoso.

Setacciamo in una ciotola la farina, il cacao e il lievito per dolci.

Versiamo in una ciotola il burro fuso e il latte e amalgamiamoli tra loro.

Aggiungiamo le polveri setacciate e amalgamiamo ancora.

Versiamo la farina di cocco e mescoliamo finché l’impasto non sarà ben omogeneo.

Versiamo il composto in una teglia coperta con carta da forno e cuociamo in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti.

Facciamo la prova dello stecchino prima di sfornare.

Una volta raffreddata, cospargiamo la torta con farina di cocco o zucchero a velo.

Rose di mela

Questo dolce scenico è in realtà veloce e molto semplice da realizzare.
Servono pochi ingredienti per dare vita ad un piatto che farà la sua figura in tavola.
Ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare 
  • 2/3 mele
  • Zucchero a velo 
  • 100 gr di marmellata di pesche 
  • 600 ml di acqua 
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 1 limone

Procedimento:
Lavate le mele senza sbucciarle, privatele del torsolo e tagliate a fette sottili, mettetele in una ciotola con acqua fredda e col succo di limone per evitare che anneriscano.
Preparate lo sciroppo: versate l’acqua e lo zucchero semolato in un pentolino, portate a bollore mescolando di tanto in tanto affichè lo zucchero si sciolga completamente.
Quando lo sciroppo bolle versateci le mele scolate bene.
Fatele bollire qualche minuto finchè non si saranno ammorbidite, attenzione a non lascirle troppo altrimenti si sfalderanno.
Una volta pronte, scolatele e lasciatele raffreddare.
Mescolate la marmellata con un cucchiaio per renderla più cremosa, stendete i rotoli di pasta sfoglia e ricavate delle striscie di circa 5 cm di spessore.
Spennellate ciascuna stricia con la marmellata e adagiateci le fettine di mele leggermente sovrapposte (la parte con la buccia dovrà fuoriuscire dalla striscia di pasta sfoglia).
Ora piegate la restante striscia sulle mele e arrotolatela su se stessa, la rosellina è pronta.
Posizionate le rose sulla placca del forno rivestita con carta forno.
Cospargete con lo zucchero a velo e infornate in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti (finchè le rose non saranno belle dorate).
Lasciate intiepidire prima di servirle.

Comunicazione ai lettori

Buongiorno a tutti!
Prima di tutto vorrei cogliere l’occasione per ringraziare chi segue il blog, grazie grazie grazie.
Per me che sono alle prime armi è molto importante.
Adesso arrivo alla comunicazione vera e propria: in parallelo a questo blog ne ho creato un altro che riproduce le medesime ricette rielaborate per l’elettrodomestico Monsieur Cuisine della Silvercrest, il cugino del più famoso Bimby Vorwerk.
Tutte le ricette riportate possono essere eseguite su entrambi gli elettrodomestici con alcune modifiche.
Ancora grazie a tutti e a presto!

Ecco qui il blog cucinareconmc.wordpress.com

Crema di liquore alla Nutella

Buonissimo e velocissimo, un’ottima idea da portare a casa di amici per la cena.
Ottimo sia bevuto da solo che versato sopra un bel gelato.
Ecco la semplicissima ricetta (la versione della ricetta per Monsieur Cuisine la trovate qui)

Ingredienti:

  • 300 gr di Nutella (qui la ricetta per la versione casalinga)
  • 300 gr di latte
  • 200 gr di panna fresca
  • 50 gr di zucchero
  • 50 gr di alcool puro

Procedimento: 

Portare a bollore il latte, la panna, la Nutella e lo zucchero mescolando ogni tanto.
Spegnere appena bolle e lasciar raffreddare completamente.
Una volta freddo aggiungere l’alcool e mescolare bene.
Imbottigliare e lasciar riposare in frigo almeno 24h. 

La crema di liquore si conserva in frigo per circa 4 mesi.

Torta di mele con copertura croccante di mandorle e rum 

Dopo un lungo periodo di silenzio eccomi qui, torno con una ricetta appena appena provata, una nuova versione della classica e intramontabile torta di mele.
Questa versione è decisamente poco dietetica ma uno strappo ogni tanto ce lo possiamo anche concedere.
Ecco la ricetta (la versione della ricetta per Monsieur Cuisine la trovate qui)!

Ingredienti:

  • 3 mele
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 175 gr di burro ammorbidito
  • 175 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 350 gr di farina
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 130 ml di latte

Per la copertura:

  •  50 gr di mandorle
  • 100 gr di farina
  • 70 gr di zucchero
  • 20 ml di rum
  • 70 gr di burro

Procedimento per la torta:
Sbucciare le mele, eliminare i torsoli e tagliarle a fette, bagnare col succo di limone affinchè non anneriscano.
Sbattere il burro assieme allo zucchero e aggiungere poco alla volta le uova e il sale.
Sempre sbattendo incorporare la farina, il lievito e il latte.
Versare l’impasto in una teglia coperta con carta da forno e livellare con un cucchiaio.
Disporre le mele a raggiera.
Per la copertura:
Tritare le mandorle grossolanamente.
Impastare tutti gli ingredienti sfregando con le mani e distribuirla sulle mele.

Preriscaldare il forno a 200° e infornare per circa 45 minuti (se la superficie scurisce troppo coprire con carta alluminio dopo i primi 30 minuti), prima di sfornare fare la prova con lo stuzzicadenti.

Prima di servire la torta lasciarla raffreddare, potrà essere conservata per circa tre giorni coperta da una campana di vetro o con della carta alluminio.

Girelle alla Nutella

Perfette come dolce dell’ultimo minuto.
Velocissime, semplicissime e buonissime, ecco qui la ricetta che mi hanno chiesto tutti quelli a cui le ho fatte provare.
La Nutella può essere sostituita da una marmellata a piacere.

2015/01/img_8430.jpg
Ingredienti per 15/16 girelle
– 2 confezioni di pasta sfoglia rettangolare
– Nutella q.b.
– zucchero di canna q.b.
– 1 uovo e 1 cucchiaio di latte

Procedimento
Stendete il primo rettangolo di pasta sfoglia sul piano di lavoro, spalmate la Nutella fino a ricoprire tutta la pasta (lasciate circa mezzo centimetro libero lungo i lati più lunghi in modo da poterla sigillare).
Ricoprite col secondo rettangolo di pasta sfoglia e sigillate i bordi schiacciando con le dita.
Spolverate con un po’ di zucchero di canna e schiacciate con le mani per fare in modo che aderisca alla pasta sfoglia.
Tagliate delle strisce di circa mezzo centimetro che torcerete tenendole per i lati e arrotolatele formando delle girelle.
Disponete le girelle in una placca ricoperta di carta forno e spennelatele con l’uovo sbattuto assieme a un cucchiaio di latte.
Infornate a 180° per 15-20 minuti, fino a quando non saranno belle dorate.
Una volta sfornate disponetele a raffraddare su carta assorbente in modo che l’olio prodotto dalla Nutella venga assorbito, servitele fredde o tiepide.

Torta di patate e porro

Questa torta salata è molto veloce, richiede poco lavoro ed è un ottimo antipasto.
Inventata una sera per eliminare gli avanzi in frigo, è diventata un successo che ho ripetuto.
L’ho provata anche con la pasta sfoglia ma preferisco decisamente la versione con quella brisè.
Il formaggio utilizzato può essere variato a seconda dei gusti: asiago, emmental, montasio,…
Il ripieno rimarrà leggero e cremoso, vi lascio alla semplicissima ricetta (per la versione con il Monsieur Cuisine cliccate qui).
2015/01/img_8385.jpg
Ingredienti
– 1 rotolo di pasta brisè tonda
– 3/4 patate a pasta bianca
– 1 porro
– 100 gr di formaggio latteria
– 3 cucchiai di parmigiano grattuggiato (più 1 da cospargere alla fine)
– 1 uovo
– sale
– pepe

Procedimento
Lavate e pulite le patate e il porro, tagliate le patate a pezzetti e il porro a fettine.
Immergete le verdure in acqua bollente e lasciate cucinare per 20 minuti, in alternativa si può cuocere patate e porro al vapore per conservare maggiormente il gusto e le proprietà.
Lasciate raffreddare le verdure e frullatele assieme all’uovo, al formaggio, al parmigiano e all’uovo, salate e pepate.
Stendete la pasta brisè su una teglia da forno bucherellando il fondo con una forchetta, versate il composto di verdure e formaggio livellandolo con un cucchiaio.
Spolverate la superficie della torta salata con 1 cucchiaio di parmigiano e infornate a 200° per 25/30 minuti.
Lasciate intiepidire e spostate la torta su un piatto da portata.

Ciliegie sotto grappa

La frutta sotto grappa è un classico della nostra tradizione, quest’estate mi sono ritrovata con chili di ciliegie provenienti dagli alberi dei miei genitori e, dopo aver sfornato marmellata per un esercito, ho deciso di provare a conservarle anche in maniera alternativa.
Alla fine ho ideato questa ricetta basandomi sui nostri gusti e tutti e 6 i barattoli prodotti sono andati a ruba, apprezzate da tutti gli amici e parenti che le hanno provate.
Il procedimento è davvero semplice e molto veloce, non richiede nessun tipo di cottura o lavorazione.
Vi lascio la ricetta.
2015/01/img_8380.jpg
Ingredienti
– 300 gr di ciliegie
– 50 gr di zucchero di canna
– 1 stecca di cannella (facoltativa)
– grappa a sufficienza per ricoprire le ciliegie

Procedimento
Lavate e asciugate bene le ciliegie facendo attenzione che siano tutte integre, mettetele in un barattolo di vetro a chiusura ermetica e aggiungete lo zucchero e la stecca di cannella.
Ricoprite completamente con la grappa e chiudete bene, lasciate riposare in un luogo fresco e buio per almeno tre mesi prima di gustare.

Danubio salata alla ricotta e prosciutto

Come per la versione dolce, anche in questa salata i ripieni sono a nostra fantasia, possiamo mettere dentro quello che più ci piace e portata in tavola farà la sua bella figura.
Ottima come antipasto tra amici o come vera e propria portata, magari accompagnata da affettati e formaggi.
Ecco la ricetta di questa Danubio salata.

2015/01/img_8378.jpg
Ingredienti
– 550 gr di farina Manitoba
– 230 ml di latte (più 1 cucchiaio da spennellare alla fine)
– 50 ml di olio d’oliva
– 20 gr di zucchero
– 10 gr di sale
– 1 uovo (più 1 da spennellare alla fine)
– 4 gr di lievito di birra essiccato
– 250 gr di ricotta
– 150 gr di prosciutto cotto
– Semi di sesamo e di papavero q.b.

Procedimento
Versate la farina in una ciotola capiente e aggiungete lo zucchero e il lievito di birra. Mescolate gli ingredienti tra loro.
Create un buco al centro e versateci l’uovo, il latte a temperatura ambiente, il sale e l’olio d’oliva.
Impastate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico che lascerete lievitare per 2 ore coprendo la ciotola con pellicola trasparente (come sempre il luogo ideale è il forno spento con luce accesa).
Quando l’impasto sarà raddoppiato dividetelo in circa 30 pezzi di 30 gr.
Preparate il ripieno frullando assieme la ricotta e il prosciutto fino ad ottenere una crema, schiacciate i pezzetti d’impasto in dischetti al centro dei quali andrete a mettere un cucchiaino di ripieno, richiudete i dischetti in palline sigillando bene per non far uscire il ripieno.
Posizionate le palline su una teglia foderata con carta forno con la parte chiusa verso il basso, partite dal bordo esterno andando verso il centro.
Coprite la Danubio con della pellicola trasparente e lasciate lievitare ancora 1 ora nel forno spento con luce accessa.
Spennellate l’uovo sbattuto con 1 cucchiaio di latte sulla superficie e cospargete con semi di sesamo e papavero. Infornate a 180° per 25/30 minuti, come sempre fate attenzione alla cottura che può variare a seconda del forno utilizzato (la superficie deve essere ben dorata).
Una volta sfornato lasciate intiepidire prima di servire.
La Danubio può essere conservata sotto una campana di vetro per qualche ora e poi in frigorifero coperta con pellicola trasparente.