Quiche di Zucchine

Può essere un secondo piatto o un antipasto, ottima anche da servire durante un aperitivo.
Molto semplice e veloce da realizzare nonché buonissima.
Ecco la ricetta della quiche di zucchine (per la versione con il Monsieur Cuisine cliccare qui).

Ingredienti:
• 1 rotolo di pasta brisé
• 1 scalogno
• 350 gr di zucchine
• 30 gr di olio extravergine di oliva
• 100 gr di fontina
• 100 gr di panna liquida fresca
• 100 gr di latte
• 3 uova
• Sale
• Pepe

Procedimento:
Tritare la fontina e metterla da parte.

Frullare grossolanamente assieme scalogno e zucchine tagliate a pezzi, versarle in una padella e aggiungere l’olio d’oliva, sale e pepe e cuocere per una decina di minuti a fuoco vivace.
Mettere da parte (se le zucchine sono molto umide scolare il liquido in eccesso dopo la cottura).

In una ciotola versare la panna, il latte, le uova, sale e pepe e frullare sbattere con una frusta amalgamando bene.

Stendere la pasta brisé in una teglia foderata con carta da forno, distribuire le zucchine e il formaggio e co-prire con la crema di uova e panna.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.

Lasciare intiepidire e servire.

Torta di patate e porro

Questa torta salata è molto veloce, richiede poco lavoro ed è un ottimo antipasto.
Inventata una sera per eliminare gli avanzi in frigo, è diventata un successo che ho ripetuto.
L’ho provata anche con la pasta sfoglia ma preferisco decisamente la versione con quella brisè.
Il formaggio utilizzato può essere variato a seconda dei gusti: asiago, emmental, montasio,…
Il ripieno rimarrà leggero e cremoso, vi lascio alla semplicissima ricetta (per la versione con il Monsieur Cuisine cliccate qui).
2015/01/img_8385.jpg
Ingredienti
– 1 rotolo di pasta brisè tonda
– 3/4 patate a pasta bianca
– 1 porro
– 100 gr di formaggio latteria
– 3 cucchiai di parmigiano grattuggiato (più 1 da cospargere alla fine)
– 1 uovo
– sale
– pepe

Procedimento
Lavate e pulite le patate e il porro, tagliate le patate a pezzetti e il porro a fettine.
Immergete le verdure in acqua bollente e lasciate cucinare per 20 minuti, in alternativa si può cuocere patate e porro al vapore per conservare maggiormente il gusto e le proprietà.
Lasciate raffreddare le verdure e frullatele assieme all’uovo, al formaggio, al parmigiano e all’uovo, salate e pepate.
Stendete la pasta brisè su una teglia da forno bucherellando il fondo con una forchetta, versate il composto di verdure e formaggio livellandolo con un cucchiaio.
Spolverate la superficie della torta salata con 1 cucchiaio di parmigiano e infornate a 200° per 25/30 minuti.
Lasciate intiepidire e spostate la torta su un piatto da portata.

Danubio salata alla ricotta e prosciutto

Come per la versione dolce, anche in questa salata i ripieni sono a nostra fantasia, possiamo mettere dentro quello che più ci piace e portata in tavola farà la sua bella figura.
Ottima come antipasto tra amici o come vera e propria portata, magari accompagnata da affettati e formaggi.
Ecco la ricetta di questa Danubio salata.

2015/01/img_8378.jpg
Ingredienti
– 550 gr di farina Manitoba
– 230 ml di latte (più 1 cucchiaio da spennellare alla fine)
– 50 ml di olio d’oliva
– 20 gr di zucchero
– 10 gr di sale
– 1 uovo (più 1 da spennellare alla fine)
– 4 gr di lievito di birra essiccato
– 250 gr di ricotta
– 150 gr di prosciutto cotto
– Semi di sesamo e di papavero q.b.

Procedimento
Versate la farina in una ciotola capiente e aggiungete lo zucchero e il lievito di birra. Mescolate gli ingredienti tra loro.
Create un buco al centro e versateci l’uovo, il latte a temperatura ambiente, il sale e l’olio d’oliva.
Impastate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico che lascerete lievitare per 2 ore coprendo la ciotola con pellicola trasparente (come sempre il luogo ideale è il forno spento con luce accesa).
Quando l’impasto sarà raddoppiato dividetelo in circa 30 pezzi di 30 gr.
Preparate il ripieno frullando assieme la ricotta e il prosciutto fino ad ottenere una crema, schiacciate i pezzetti d’impasto in dischetti al centro dei quali andrete a mettere un cucchiaino di ripieno, richiudete i dischetti in palline sigillando bene per non far uscire il ripieno.
Posizionate le palline su una teglia foderata con carta forno con la parte chiusa verso il basso, partite dal bordo esterno andando verso il centro.
Coprite la Danubio con della pellicola trasparente e lasciate lievitare ancora 1 ora nel forno spento con luce accessa.
Spennellate l’uovo sbattuto con 1 cucchiaio di latte sulla superficie e cospargete con semi di sesamo e papavero. Infornate a 180° per 25/30 minuti, come sempre fate attenzione alla cottura che può variare a seconda del forno utilizzato (la superficie deve essere ben dorata).
Una volta sfornato lasciate intiepidire prima di servire.
La Danubio può essere conservata sotto una campana di vetro per qualche ora e poi in frigorifero coperta con pellicola trasparente.