TORTA KINDER BUENO

Una torta tanto bella da vedere quanto buona da mangiare, estremamente semplice e veloce da preparare.
Ecco la ricetta.

torta.jpg

Ingredienti:
Torta
– 250 gr di farina 00
– 50 gr di cacao amaro
– 150 gr di zucchero
– 4 uova
– 4 cucchiai di latte
– 150 gr di burro fuso
– 1 bustina di lievito per dolci
– 1 bustina di vanillina
Farcia
– 1 confezione di Nutkao bianca
– nutella q.b.
– kinder bueno

Preparazione:
– Mettere in una ciotola le uova con lo zucchero e montare con le fruste fino ad ottenere una consistenza spumosa, aggiungere il burro e il latte continuando a mescolare.

– Aggiungere la farina setacciata con il cacao un po’ alla volta. Quando il composto sarà uniforme unire anche il lievito e la vanillina.

– Versare l’impasto in uno stampo furbo (vedi immagine qui sotto) precedentemente imburrato e infarinato (qui trovate il mio staccante per torte) e infornare nel forno preriscaldato a 175° per 20/25 minuti. Come sempre fare la prova dello stuzzicadenti prima di tirare fuori la torta.
stampo-furbo.jpg

– Quando la torta sarà completamente fredda, rovesciarla su un piatto. Versare la Nutkao livellandola uniformente e decorare con la nutella e i kinder bueno.

torta1.jpg

Annunci

Gelato allo yogurt e pesca

Ricetta semplicissima per un gelato da fare al momento. Morbido e cremoso.
Io ho usato le pesche che avevo in casa ma si possono sostituire con la frutta che preferite.
Tutto quello che vi occorre è un frullattore potente in grado di tritare il ghiaccio.
Potete trovare la versione per Monsieur Cuisine qui.

Ingredienti:
– 200 gr di pesche già pulite
– 150 gr di yogurt bianco o alla vaniglia
– 2 cucchiai di zucchero a velo

Procedimento:
1. Tagliare le pesche a cubetti piccoli e riporle nel congelatore per almeno 12 ore.

2. Versare lo yogurt in cubetti per il ghiaccio (quelli per l’acqua) e riporre nel congelatore anche questo per almeno 12 ore.

3. Versare le pesche e lo yogurt congelati nel frullatore e frullare grossolanamente.

4. Aggiungere lo zucchero a velo e riprendere a frullare fino ad ottenere una consistenza cremosa.

5. Disporre il gelato nelle coppette e servire subito.

Latte di Avena

Il latte vegetale comincia a essere sempre più conosciuto e usato ma molti di quelli in commercio contengono ingredienti poco salutari o hanno prezzi decisamente poco economici.
Farli in casa non è così complicato come sembra, ovviamente si conservano solo per pochi giorni ma almeno sappiamo cosa c’è al loro interno e riusciamo a contenere i costi.
Il latte di avena ha un gusto molto particolare, bevendolo si sente chiaramente il sapore del cereale, farlo in casa è molto semplice (se non si possiede l’estrattore sarà sufficiente usare un frullatore) e i costi sono contenuti in quanto si utilizzano i fiocchi d’avena.
Questa è la versione “base” ma si può variare a piacere aggiungendo qualche aroma (come la vaniglia) o magari il cacao.

IMG_4102.JPG

Ingredienti per 1 litro:
– 170 gr di fiocchi d’avena
– 900 ml di acqua + 200 ml per lo scarto
– 1 pizzico di sale
– 1 cucchiaio di miele o dolcificante a piacere

Procedimento:
1. Mettete i fiocchi d’avena in ammollo con 900 ml di acqua e lasciate a riposo per 4 ore.

2. Versate acqua e avena nell’estrattore poco alla volta.

3. Aggiungete 200 ml di acqua nello scarto e passate nuovamente nell’estrattore.

Se non avete l’estrattore potete versare i fiochi d’avena e tutta l’acqua (900 ml di ammollo + 200 ml) in un frullatore, frullate finemente e filtrate con un colino a maglie sottili.

4. Aggiungete il sale e il miele e mescolate bene, imbottigliate filtrando con un colino per eliminare eventuali residui. Se il latte risultasse troppo denso aggiungete un po’ d’acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata.

5. Conservate in frigo per 2/3 giorni al massimo agitando bene la bottiglia prima di versare il latte.

Focaccia con la Macchina del pane

Chi non conosce la focaccia? Io ho provato qualche ricetta prima di arrivare a trovare la formula giusta facendo qualche modifica qui e là.
Ecco la mia versione della focaccia, in casa nostra è stata apprezzata da tutti quelli a cui l’ho proposta avendo grande successo.
Questa è la versione impastata con la macchina del pane ma nulla vi impedisce di fare l’impasto a mano.
Gustatela calda, tiepida o fredda. Così com’è o farcita a vostro piacimento.

Ingredienti:
– 470 gr di farina Manitoba
– 5 gr di lievito di birra disidratato
– 1 cucchiaio di zucchero
– 230 gr di acqua a temperatura ambiente
– 115 gr di latte di riso a temperatura ambiente
– 45 gr di olio d’oliva
– 12 gr di sale
Per guarnire:
– Rosmarino
– Sale grosso
– Olio d’oliva

Procedimento:
1. Versate nel cestello della macchina del pane l’acqua, il latte di riso, l’olio d’oliva, il sale, lo zucchero, la farina e il lievito facendo attenzione che non entri in contatto diretto col sale.

Attenzione: se la vostra macchina del pane richiede che il lievito venga aggiunto per primo basta invertire l’ordine in cui inserite gli ingredienti.

2. Inserite il cestello nella macchina del pane e selezionate il programma “pasta lievitata”, quello specifico per il solo impasto con lievitazione.

3. Una volta terminato il programma stendete l’impasto in una teglia coperta con della carta forno. L’impasto sarà molto umido quindi stendetelo con le dita ben unte con dell’olio d’oliva.

4. Coprite la teglia con della carta trasparente e lasciate lievitare in forno spento con luce accesa per almeno 1 ora.

5. Finita la seconda lievitazione bucherellate la superficie della focaccia con le dita, stendete un filo d’olio d’oliva e cospargete con un po’ di sale grosso e il rosmarino.

6. Mettete nel fondo del forno preriscaldato a 180° una ciotola d’acqua per mantenere l’ambiente umido, infornate la focaccia e lasciate cuocere per 35/40 minuti.

Muffin vegan ai mirtilli e banana

E’ una ricetta che si è rivelata incredibilmente buona, nata per la richiesta di un’amica.
Questi muffin sono sicuramente tra i migliori che ho cucinato e sono già diventati una delle mie colazioni preferite.
Ecco qui una ricetta veloce e senza nessun ingrediente di origine animale per dei muffin belli, profumati e, soprattutto, buonissimi.
Potete trovare la versione di questa ricetta anche adattata al Monsieur Cuisine cliccando qui.

IMG_4022.JPG

Ingredienti per 12 muffin:
– 100 gr di mirtilli
– 100 gr di banana
– 200 ml di latte di cocco
– 50 gr di olio di semi
– 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
– 80 gr di zucchero di canna
– 200 gr di farina 00
– 1 cucchiaio di lievito per dolci

Procedimento:
1. Versate il latte di cocco in una ciotola. Aggiungete l’olio di semi, lo zucchero di canna e l’estratto di vaniglia. Mescolate con una frusta amalgamando gli ingredienti.

2. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e mescolate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

3. Tagliate a cubetti la banana e aggiungetela all’impasto assieme ai mirtilli. Mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno o una spatola per non rompere la frutta.


4. Versate l’impasto in 12 stampi per muffin e infornate nel forno preriscaldato a 180° per 30/35 minuti.


5. Una volta che i muffin si saranno raffreddati, cospargeteli di zucchero a velo e servite.

Pan carré con la macchina del pane

IMG_4000.JPG

Questo tipo di pane è eccellente per fare toast e panini vari, per essere tostato la mattina con burro e marmellata o in versione bruschetta per spuntini e aperitivi.
Sofficissimo e facilmente conservabile per un paio di giorni in un sacchetto di stoffa.
Ecco la ricetta del versatilissimo pan carré con la nostra macchina del pane.

IMG_4003.JPG

Ingredienti per una pagnotta di 750 gr circa:
– 270 ml di acqua
– 1 e 1/2 cucchiaio di olio di girasole
– 1 e 1/2 cucchiaino di sale
– 1 cucchiaio di zucchero
– 2 cucchiai di latte in polvere
– 500 gr di farina Manitoba
– 1 e 1/2 cucchiaino di lievito di birra disidratato

Procedimento:
1. Inserite nel cestello della macchina del pane l’acqua, l’olio, il sale, lo zucchero e il latte in polvere.

2. Versate la farina e, per ultimo, il lievito faccendo sempre attenzione che non entri in contatto diretto col sale.

Attenzione: se la vostra macchina del pane richiede che il lievito venga aggiunto per primo basta invertire l’ordine in cui inserite gli ingredienti.

3. Inserite il cestello nella macchina del pane e avviate il programma per pane bianco.

Pancake vegan

I pancake sono una delle colazioni più frequenti in casa nostra, che siano accompagnati da marmellata, crema di cioccolato o sciroppo d’acero vengono sempre apprezzati.
Al mattino non ho molta voglia di mettermi ai fornelli quindi, dopo vari tentativi, ho trovato una ricetta leggera e molto veloce che però nulla toglie a questo buonissimo piatto.
Eccola qui.

IMG_4008

Ingredienti per 4/5 pancake:
– 130 gr di farina di farro
– 1 cucchiaio di zucchero di canna
– 1 cucchiaino di bircabonato
– qualche goccia di succo di limone
– 160 ml di latte di riso

Procedimento:
1. Versate in una ciotola la farina e lo zucchero. Aggiungete il bicarbonato bagnandolo con qualche goccia di succo di limone.

2. Aggiungete il latte e mescolate il composto con una frusta fino ad ottenere una consistenza simile a quella della yogurt.

3. Scaldate una padella antiaderente e versateci 3 cucchiai d’impasto, quando sulla superficie del pancake si formeranno delle bolle d’aria giratelo e lasciate cuocere anche l’altro lato, ci mettereano meno di un minuto a cucinare. Continuate così fino ad esaurire il composto.

4. Servite i pancake caldi con una guarnizione a piacimento.

Pane ai ceci con la macchina del pane

La macchina del pane è presente in molte delle nostre case, io per prima la utilizzo più volte la settimana.
Grazie a questa utilissima invenzione abbiamo eliminato quasi del tutto l’acquisto del pane (soprattutto il bauletto e il pan carrè), è sufficiente inserire gli ingredienti nel cestello, programmarla e al nostro rientro a casa troveremo un profumatissimo pane bello caldo.
Possiamo usarla anche solo per impastare il nostro pane, dargli la forma che preferiamo e concludere la cottura nel forno tradizionale.
Quindi mi sono detta: perchè non inserire anche qalche ricetta apposita per questo robot creando una sottocategoria dedicata?
Ecco qui una ricetta che ha riscosso successo a casa mia, il pane ai ceci è molto soffice e dura due giorni se conservato correttamente (io utilizzo un sacchetto di tela apposito).
Vi lascio alla ricetta senza ulteriori indugi.

IMG_3997.JPGIngredienti per una pagnotta da circa 750 gr:
– 100 ml di acqua
– 2 cucchiai di olio EVO
– 175 gr di ceci in scatola ben scolati
– 500 gr di farina Manitoba
– 220 ml di latte (a scelta tra scremato o vegetale)
– 1 cucchiaino e mezzo di sale
– 2 cucchiaini di zucchero (può essere sostituito dal miele)
– 1 cucchiaino e mezzo di lievito di birra disidratato (io mi trovo molto bene con quello della Paneangeli)

Procedimento:
1. Inserite nel cestello l’acqua, l’olio, il latte, il sale, lo zucchero e i ceci.

2. Adesso versate la farina e, per ultimo, il lievito facendo attenzione che non entri in contatto con il sale.

Attenzione: se la vostra macchina del pane richiede che il lievito venga aggiunto per primo basta invertire l’ordine in cui inserite gli ingredienti.

3. Avviate la cottura utilizzando il programma per pane bianco.

Plumcake al caffè con scaglie di cioccolato

Ieri ho girato per quasi un’ora in cerca di una ricetta per il plumcake al caffè, tutte prevedevano l’utilizzo di yogurt che però non avevo in casa.
Alla fine ho preso carta e penna e la ricetta ma la sono inventata.
Il risultato è stato eccezionale, il plumacake è morbidissimo e profumato (durante la cottura ho invaso la casa col profumo di caffè), sta mattina non riuscivo a smettere di mangiare.
Ecco qui la ricetta davvero semplicissima!

 
Ingredienti:
– 3 uova
– 200 gr di zucchero
– 200 gr di farina 00
– 50 gr di fecola di patate
– 130 gr di olio di semi
– 130 gr di latte
– 1 bustina di vanillina
– 1 bustina di lievito per dolci
– 30 ml di caffè ristretto
– 1 cucchiaio di caffè solubile
– 1 pizzico di sale
– 1 manciata di cioccolato in scaglie

Procedimento:
1. In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero ammalgamandole.
Aggiungere il caffè liquido e quello solubile mescolando fino ad ammalgamare il tutto.

2. Adesso versare l’olio e il latte mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo.
Aggiungere al composto il sale e la vanillila continuando a mescolare.

3. Versare la farina setacciata con il lievito e la fecola di patate e mescolare il tutto fino a quando l’impasto sarà omogeneo.

4. Aggiungere per ultimo il cioccolato e mescolare.

5. Versare il composto in uno stampo per plumcake imburrato e infarinato (qui trovate la ricetta dello staccante per torte) e infornate in forno preriscaldato a 180 gradi per 40-45 minuti.
Se il dolce scurisce troppo potete coprirlo con della carta alluminio dopo i primi 30 minuti di cottura.

Staccante per torte

Breve parentesi dalle ricette per questo utile trucco.
Ci vuole solo un attimo a prepararlo e spennellarlo nella teglia e la torta non si attacchera minimamente, provare per credere.

Ingredienti per una teglia da 26 cm:
– 10 gr di burro a temperatura ambiente
– 10 gr di olio di semi
– 10 gr di farina 00

Procedimento:
Mescolare tutto con la frusta finché non si ottiene una crema, spennellare sulla teglia un attimo prima di versare la torta.
Una volta che la torta sarà fredda si staccherà dalla teglia da sola