Latte di Avena

Il latte vegetale comincia a essere sempre più conosciuto e usato ma molti di quelli in commercio contengono ingredienti poco salutari o hanno prezzi decisamente poco economici.
Farli in casa non è così complicato come sembra, ovviamente si conservano solo per pochi giorni ma almeno sappiamo cosa c’è al loro interno e riusciamo a contenere i costi.
Il latte di avena ha un gusto molto particolare, bevendolo si sente chiaramente il sapore del cereale, farlo in casa è molto semplice (se non si possiede l’estrattore sarà sufficiente usare un frullatore) e i costi sono contenuti in quanto si utilizzano i fiocchi d’avena.
Questa è la versione “base” ma si può variare a piacere aggiungendo qualche aroma (come la vaniglia) o magari il cacao.

IMG_4102.JPG

Ingredienti per 1 litro:
– 170 gr di fiocchi d’avena
– 900 ml di acqua + 200 ml per lo scarto
– 1 pizzico di sale
– 1 cucchiaio di miele o dolcificante a piacere

Procedimento:
1. Mettete i fiocchi d’avena in ammollo con 900 ml di acqua e lasciate a riposo per 4 ore.

2. Versate acqua e avena nell’estrattore poco alla volta.

3. Aggiungete 200 ml di acqua nello scarto e passate nuovamente nell’estrattore.

Se non avete l’estrattore potete versare i fiochi d’avena e tutta l’acqua (900 ml di ammollo + 200 ml) in un frullatore, frullate finemente e filtrate con un colino a maglie sottili.

4. Aggiungete il sale e il miele e mescolate bene, imbottigliate filtrando con un colino per eliminare eventuali residui. Se il latte risultasse troppo denso aggiungete un po’ d’acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata.

5. Conservate in frigo per 2/3 giorni al massimo agitando bene la bottiglia prima di versare il latte.

Focaccia con la Macchina del pane

Chi non conosce la focaccia? Io ho provato qualche ricetta prima di arrivare a trovare la formula giusta facendo qualche modifica qui e là.
Ecco la mia versione della focaccia, in casa nostra è stata apprezzata da tutti quelli a cui l’ho proposta avendo grande successo.
Questa è la versione impastata con la macchina del pane ma nulla vi impedisce di fare l’impasto a mano.
Gustatela calda, tiepida o fredda. Così com’è o farcita a vostro piacimento.

Ingredienti:
– 470 gr di farina Manitoba
– 5 gr di lievito di birra disidratato
– 1 cucchiaio di zucchero
– 230 gr di acqua a temperatura ambiente
– 115 gr di latte di riso a temperatura ambiente
– 45 gr di olio d’oliva
– 12 gr di sale
Per guarnire:
– Rosmarino
– Sale grosso
– Olio d’oliva

Procedimento:
1. Versate nel cestello della macchina del pane l’acqua, il latte di riso, l’olio d’oliva, il sale, lo zucchero, la farina e il lievito facendo attenzione che non entri in contatto diretto col sale.

Attenzione: se la vostra macchina del pane richiede che il lievito venga aggiunto per primo basta invertire l’ordine in cui inserite gli ingredienti.

2. Inserite il cestello nella macchina del pane e selezionate il programma “pasta lievitata”, quello specifico per il solo impasto con lievitazione.

3. Una volta terminato il programma stendete l’impasto in una teglia coperta con della carta forno. L’impasto sarà molto umido quindi stendetelo con le dita ben unte con dell’olio d’oliva.

4. Coprite la teglia con della carta trasparente e lasciate lievitare in forno spento con luce accesa per almeno 1 ora.

5. Finita la seconda lievitazione bucherellate la superficie della focaccia con le dita, stendete un filo d’olio d’oliva e cospargete con un po’ di sale grosso e il rosmarino.

6. Mettete nel fondo del forno preriscaldato a 180° una ciotola d’acqua per mantenere l’ambiente umido, infornate la focaccia e lasciate cuocere per 35/40 minuti.