Yogurt bianco naturale

Lo yogurt può essere fatto in mille modi diversi, qui ho deciso di partire da quello più classico e versatile in assoluto: quello bianco naturale.
Fondamentali sono le materie prime utilizzate: con latte mediocre si otterrà uno yogurt liquido e acido, un buon latte ci darà invece uno yogurt compatto e cremoso.
Lo yogurt bianco può essere mangiato da solo o con l’aggiunta degli ingredienti che più ci piacciono (frutta/cereali/marmellata/cioccolato/ecc.) o può essere utilizzato nella preparazione di altre ricette.
Utilizzando latte e yogurt intero si avrà un risultato più grasso ma anche più gustoso rispetto a quello ottenuto utilizzando prodotti totalmente o parzialmente scremati.
Ecco la mia versione.

IMG_7940-0.JPG
Ingredienti
750 ml di latte intero
250 ml di panna fresca (per una versione più leggera si può evitare la panna e utilizzare 1 lt di latte anzichè 750 ml)
1 vasetti di yogurt bianco naturale
1 bustina di vanillina (facoltativo, da allo yogurt un leggero profumo di vaniglia)

Preparazione
In una pentola intiepidire il latte e la panna, non devono essere bollenti.
In una caraffa versare il vasetto di yogurt bianco e la vanillina.
Versare un terzo del composto di latte e panna tiepido e far sciogliere bene lo yogurt mescolando con un cucchiaio di legno.
Una volta che lo yogurt si sarà sciolto aggiungere il composto di latte e panna restante e mescolare bene.
Versare il composto ottenuto nei vasetti della yogurtiera, chiudere e lasciarla lavorare 8 ore senza spostarla per non disturbare la fermentazione.
Al termine delle otto ore chiudere i vasetti e riporli in frigorifero per almeno 5 ore prima di consumare.

IMG_7941-0.JPG
Se non si possiede una yogurtiera si può procedere così: versare il composto in vasetti di vetro (meglio se a chiusura ermetica o con tappi resistenti tipo “quattro stagioni”), chiudere i vasetti e riporli in forno spento ma con luce accesa, coprire con una coperta di pile e lasciar riposare per 8 ore.
La temperatura ideale è di 30/35 gradi, i vasetti non vanno mossi e si deve evitare sbalzi di temperatura.

Lo yogurt si conserva in frigo per una settimana.
Per realizzare dell’altro yogurt sarà sufficiente tenere da parte un vasetto di quello prodotto e ripetere il processo.

La ricetta è personale quindi se qualcuno volesse pubblicarla altrove dovrà fare riferimento al blog o riportare il link della ricetta.
Grazie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...